L’anguria, a cui viene attribuito solitamente il nome di cocomero o di melone d’acqua, è uno dei frutti più amati da grandi e piccini. Si tratta di un frutto tipicamente estivo appartenente alla famiglia delle Cucurbitacee, il quale si presenta con una forma ovale o rotonda, un peso notevole che può arrivare anche ai 20 kg, una polpa di colore rosso molto acceso e una buccia liscia di colore verde acceso con alcune sfumature inconfondibili.

L’anguria è un frutto davvero rinfrescante, ideale quindi per le calde giornate estive: questo perché è composta da acqua per più del 90%. Nella parte interna della polpa sono presenti molti piccoli semi che, a seconda della qualità del cocomero, possono essere di colore nero, giallo oppure bianchi. I semini, che quando si mangia il cocomero non andrebbero ingeriti, sono in realtà molto utili per i nostri capelli poiché vengono considerati un ottimo ricostituente per i capelli sfibrati dall’acqua di mare e dal Sole.

Questo frutto è l’ideale anche per chi vuole mantenere uno stile di vita sano e salutare: basti pensare che a 100 gr di anguria corrispondono non più di 20 calorie. Come qualsiasi altro frutto, anche il cocomero deve essere consumato lontano dai pasti e senza esagerare con la quantità.

L’anguria viene consumata unicamente nei mesi estivi, infatti il suo periodo di maturazione va dal mese di giugno a quello di settembre. Gli spicchi che si ricavano dalla sua forma somigliano molto a delle piccole barchette da cui rimarrà poi solamente la base costituita dalla buccia e da un sottile strato di polpa bianca.