La bietola da costa, più comunemente chiamata con il nome di bieta, è un ortaggio da foglia di colore verde intenso appartenente alla famiglia delle Chenopodiacee.

Si tratta di un ortaggio che si consuma unicamente cotta. Ha un sapore molto dolce, per questo viene spesso utilizzato come piatto da contorno. Durante il periodo invernale si consuma maggiormente la bietola da costa, anche se viene coltivata e venduta in tutto il periodo dell’anno e in ogni regione della nostra penisola italiana. Si può dire comunque che i mesi migliori per consumare la bietola da costa siano quelli di novembre e dicembre.

Questo ortaggio ha una duplice funzione, per questo viene considerato una pianta erbacea di frequenza biennale: il primo anno vengono raccolte e consumate le sue foglie, nel secondo anno invece è possibile utilizzare le sue radici da cui estrarre lo zucchero.

Quando si acquista della bietola da costa, si deve saper scegliere e riconoscere sin da subito quella di alta qualità. La bieta migliore la si riconosce subito dalla lucentezza e dal colore verde intenso delle sue foglie, mentre i suoi torsoli devono essere bianchi e molto consistenti.

La bietola da costa può essere conservata tranquillamente in frigorifero fino a 4-5 giorni. Per pulirla basta separare tutte le sue foglie, staccare tutti i gambi e lavare accuratamente con dell’acqua. Può essere inserita senza alcun problema nelle diete, basti pensare che in 100 gr di bietola da costa ci sono solamente 17 Kcal.