La lattuga (Lactuca sativa) è la tipologia di insalata più diffusa e più utilizzata nelle nostre tavole. Appartiene infatti alla famiglia delle Asteraceae ed è composta da un fittone molto corto e da radici ben visibili in superficie. Si compone poi di molteplici foglie di diverse dimensioni, alcune più ovali e altre più allungate.

Esistono in natura moltissime tipologie di lattuga, che si differenziano tra loro per il colore, la composizione o la tipologia delle foglie. Ovviamente anche il sapore varia a seconda della tipologia di lattuga, alcune sono più saporite, altre tendenti più al gusto amaro.

La lattuga è un grande alleato del nostro apparato digerente, aiutandoci appunto in questo processo e rinfrescando il nostro organismo: per questo nella stagione più calda dell’anno è molto consigliata sia per grandi che per i piccini. Tra le sue proprietà benefiche per il nostro organismo troviamo anche un aiuto nella circolazione del sangue e rappresenta un ottimo alleato per la nostra forma fisica (non a caso viene consigliata in tutte le diete e programmi nutrizionali).

La lattuga si può consumare in modi differenti: se fresca si può assumere anche cruda, si può bollire e accompagnare a molteplici piatti o anche come decotto. Le sue origini sono molto antiche, si pensa addirittura che si utilizzava già all’epoca dei Greci e dei Romani.