Il termine “primizia” non viene particolarmente utilizzato nel linguaggio comune, per questo prima di tutto è bene spiegare di cosa stiamo parlando e perché sono così importanti nel nostro regime alimentare.

La categoria delle primizie comprende tutti gli ortaggi e i frutti che maturano prima del tempo, e che quindi hanno un sapore e una forma ben diversa dagli altri della stessa specie. Per primizie di primavera si intendono i legumi e le verdure che si svegliano dopo il freddo invernale e che finalmente possiamo mettere sulla nostra tavola.

Tra le primizie di primavera più amate e conosciute troviamo:

  1. I Germogli, di cui ne esistono moltissime varietà e che si contraddistinguono per un altissimo valore nutrizionale. Tra i più conosciuti troviamo l’avena, la soia, il sedano e i piselli.
  2. Gli Asparagi, anche loro un ottimo alleato per il nostro organismo in quanto hanno proprietà diuretiche, depurative e antiossidanti. Vengono infatti consigliati spesso in caso di ritenzione idrica o nelle diete dimagranti.
  3. Le Fave che sono ricche di fibre, calcio, potassio e vitamine e che contengono proprietà depurative, toniche ed energizzanti.
  4. Infine troviamo i carciofi, un altro grande alleato del nostro organismo e della nostra salute. Hanno infatti un alto contenuto di ferro e svolgono principalmente un’azione epato-protettrice.