L’uva, il frutto della vite, è uno dei frutti più antichi e più amati in tutto il mondo. Si presenta sotto forma di grappolo, composto da un graspo e da numerosi acini di varie dimensioni. L’uva assume diversi colori, ma solitamente è possibile trovare l’uva bianca (di colore giallo o verde) e l’uva rossa (di colore rosso o viola scuro).

L’interno dell’uva è costituito da una polpa dolce e che nella maggior parte dei casi racchiude dei semi molto piccoli. Questo frutto viene utilizzato principalmente per la produzione di vino, ma spesso viene consumata anche come frutto (sia fresco che secco) o all’interno di macedonie. L’uva viene molto utilizzata anche come frutto secco oppure per la realizzazione di marmellate; il suo periodo migliore è senza dubbio l’autunno, subito dopo la fine dell’estate.

L’uva, già ai tempi di Bacco, era un antidoto utilizzato come rimedio all’ansia e allo stress; oggi è un frutto notevolmente apprezzato in tutto il mondo sia per il suo sapore inconfondibile che per le sue molteplici proprietà benefiche per il nostro organismo.

L’Italia è il primo produttore di uva da tavola a livello mondiale. Le due regioni italiani dove viene prodotta principalmente sono la Puglia e la Sicilia, ma anche nelle altre regioni si riscontrano bei numeri di produzione ed esportazione.