La zucchina è un ortaggio molto diffuso sulle tavole degli italiani, e si presta a tante preparazioni gustose, sia nelle varietà tipiche lunghe che in quelle tonde, ideali per essere riempite.

E’ una specie appartenente alla famiglia delle Cucurbitacee, originaria del continente americano, ed attualmente viene coltivata un po’ in tutto il mondo.

Le varietà di zucchine sono molto numerose e, in alcuni casi, prendono il nome dal luogo in cui vengono coltivate: tra le altre, abbiamo la nana verde di Milano, la bolognese, la tonda di Firenze e la grigia genovese.

Il loro periodo di raccolta coincide con la primavera, che è quindi la stagionatura ideale, anche se ormai, grazie alle tecniche di conservazione ed importazione, sono presenti sul mercato praticamente tutto l’anno.

Sono un alimento povero di calorie, composto per il 95% di acqua, e per questo spesso vengono inserite nelle diete dimagranti, anche perché la presenza considerevole di fibre aumenta la sensazione di sazietà, impedendo così di fatto l’assunzione di altro cibo a breve termine. Non solo: sempre grazie alla fibra, le zucchine favoriscono l’eliminazione del colesterolo cattivo, rappresentando quindi una buona prevenzione nei confronti della formazione di pericolose placche nelle arterie.

Forse non tutti sanno, poi, che il loro consumo, oltre che apportare benessere per il corpo, procura benefici anche alla mente, poiché mangiando le zucchine si hanno effetti rilassanti, e addirittura pare favoriscano il sonno. Un calmante naturale, insomma, buono e salutare.

Pur essendo fra le verdure più amate della nostra cucina, spesso si preparano semplicemente come contorno, ma le loro potenzialità di gusto possono vantare anche piatti più elaborati, come per esempio torte salate, o in abbinamento a pasta o riso con pesce, o ripiene (quelle tonde) lasciando sbizzarrire la vostra fantasia…senza dimenticare i fiori, delicati e buonissimi, cucinati ripieni o semplicemente fritti in pastella.